geoturismo viaggi natura geologia Geoturismo viaggi trekking  natura
viaggi scuole libri geoturismo
geoturismo viaggi attivita geoturismo scuole musei e itinerari
Geoturismo escursioni e viaggi itinerari tematici


Le nostre proposte editoriali:
Se avete delle opere editoriali che volete presentare in questo spazio contattateci attraverso il nostro MODULO.

Geoturismo, scoprire le bellezze della terra viaggiando
Autore: Matteo Garofano

Editore: Geoturismo edizioni
Pagine: 179
Lingua: italiano
Anno: 3a edizione Settembre 2006
, 1a edizione Marzo 2003

Foto e disegni a colori e b/n
Codice ISBN: 8890262907
Codice ISBN-13: 9788890262906
Prezzo: 16 Euro

Libro Geoturismo

E' la 3a edizione del libro sul geoturismo, riveduta e corretta ed arricchita di numerosi itinerari distribuiti sull'intero territorio italiano
E' il primo libro italiano sul geoturismo. Introduce al mondo delle bellezze naturali e geologiche e alla loro comprensione.

Il turismo tematico e l'escursionismo stanno diffondendosi così come il desiderio di viaggiare per scoprire e capire.
I grandi scenari della natura ci offrono emozioni ma ci danno anche lo spunto per avvicinarci a capire la natura del nostro pianeta. Cascate, deserti, vulcani, montagne sono il frutto di un lungo e complesso processo di evoluzione della terra. Si tratta di una storia affascinante conservata in ogni luogo che può essere compresa con le nozioni scientifiche corrette.

Il libro è dedicato agli amanti della natura, dei viaggi e dell'escursionismo e descrive i fenomeni di maggior interesse geologico, naturale e paesaggistico dandone una spiegazione scientifica.
Nel libro è presente un capitolo dedicato all'organizzazione di viaggi geoturistici; è presente, inoltre, una ricca sezione che riporta alcuni tra i luoghi di maggior interesse geoturistico in Italia.

CONTIENE OLTRE 80 ITINERARI GEOTURISTICI ITALIANI

Maggiori info e acquisto on-line del libro "Geoturismo"


Geotourism, the geological attractions of Italy for tourists
Author: Matteo Garofano
Editor: Geoturismo edizioni (2010)
Pages: 176
Language: English (translated from the third Italian Edition)
Pictures and sketchs
ISBN10 8890262915
ISBN13 9788890262913

Price on-line (download 1 pdf copy): 16 Euro

   
Geotourism book

Thematic tourism is opening up new ways towards adventure and culture.
Geotourism wants to be an invitation to everyone to discover and understand how is made our planet reaching breathtaking scenery.
In the book, as well as an introduction to geology, it is suggested how to organize a geoturistic trip and examples of Italian places suitable for these trips and excursions are
provided.

DOWNLOAD A FREE SAMPLE (1,3 MB PDF)

Contains more than 80 geotouristic locations in Italy

Buy on-line and download


Parco Naturale del Beigua
Promorama, (Marzo 2008)
Frederick Bradley, Maurizio Burlando, Matteo Garofano

Guida Parco Beigua

Il territorio compreso nel Parco Naturale Regionale del Beigua è rappresentato da dieci panorami visibili da altrettanti punti di osservazione.

I punti GUI.PA sono stati tutti individuati in aree raggiungibili con un breve percorso a piedi lungo tratti di strada sterrata o facili sentieri.

Prezzo di copertina € 14,50

Pubblicazione realizzata con il patrocinio del
Parco Naturale Regionale del Beigua


Maggiori info e acquisto on-line del libro "GUIPA Parco Beigua"


I Geositi della provincia di Pavia
Autori: Luisa Pellegrini, Pier Luigi Vercesi

Editore: Luigi Ponzo e figlio
Pagine: 228
Lingua: italiano
Anno: Dicembre 2005

Foto e disegni a colori e b/n
Codice ISBN: N/A
Codice ISBN-13: N/A
Prezzo: N/A

   
Geotourism book

Il volume e' stato pubblicato nel 2005 ma risulta tuttoggi, nel 2017, di grande interesse. Il volume, pur essendo un testo di tipo scientifico permette di comprendere la ricchezza e la varieta' di fenomenni geologici che si trovano nella provincia di Pavia. Una provincia a cavallo tra le propaggini settentrionali dell'Appennino con l'Oltrepo', poco frequentato dai turisti, e la grande pianura Padana. Un paesaggio che varia nelle forme e conserva testimonianze di antichi mari, degli esseri viventi che lo hanno abitato, delle forze che lo hanno fatto sparire e di eventi eccezionali in cui questo mare si e' prosciugato per poi tornare.
Un volume da consultare per i geoturisti che intendono scoprire questa area del nostro Bel Paese.

 

Titolo: Alla ricerca dei fossili nei monti e nelle cave del Lario e del Ceresio
Editore: Provincia di Como

Autore: Attilio Selva

Pagine: 239
Lingua: italiano
Anno: 2009
Foto e disegni a colori e b/n

 

Libro Geoturismo

Il libro, scritto con grande cura, è dedicato alla paleontogia della provincia di Como.
Dalla chiara introduzione alla paleontologia si passa allo studio dei fossili dell'area lariana, nella seconda parte inoltre e' descritta la ricca varieta' di giacimenti fossiliferi presenti nel Lario. Ogni giacimento e' descritto e illustrato con foto panoramiche e di dettaglio. Anche gli aspetti storici sulla ricerca e il significato che i fossili hanno avuto nella storia sono curati.


 


Titolo: Geositi del Friuli Venezia Giulia
A cura di
Franco CUCCHI, Furio FINOCCHIARO, Giuseppe MUSCIO
Coordinamento: Giorgio LIZZI, Mario RAVALICO e Chiara PIANO
Servizio Geologico
Direzione Centrale Ambiente e Lavori Pubblici
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia
Università degli studi di Trieste
Pagine: 383
Lingua: italiano
Anno: 2009
Foto e disegni a colori e b/n
Prezzo:
Volume omaggio, vietata la vendita

 

Libro Geoturismo

E' un volume gratuito che raccoglie i geositi della regione Friuli Venezia Giulia e li presenta in modo eccellente al pubblico.
Una introduzione mostra il quadro geologico della regione usando un linguaggio accurato e accessibile a tutti. Di supporto e grande effetto visivo sono le numero foto a colori di ottima qualita' che rendono il libro ancor piu' piacevole alla lettura.
Nella seconda parte seguono le descrizioni dei geositi, mappe, schemi foto sono scelti con cura e supportano il testo sempre molto leggibile, chiaro e mai elencativo
.
Un'opera di ottima qualita' che sara' gradita a tutti gli appassionati di geoturismo che vogliono conoscere meglio il Nord-Est italiano e magari cogliere l'occasione per visitarlo.

Scarica il volume in formato PDF (64 MB)

Si ringrazia il Dott. Geol. Tirelli Tiziano per l'ottimo suggerimento di recensire il volume e per le informazioni.


Titolo: Un passo nel geoturismo
Sottotitolo Itinerari geoturistici in Val Codera, Valle dei Ratti, Val Masino e Val Bregaglia
Autori: Guido Mazzoleni, Matteo Garofano
Data 2013
Pagine 224
Dimensioni 17 x 24 cm
Formato Brossura
Lingua Italiano e tedesco
Illustrazioni A colori
Prezzo 18,00 Euro

Libro passo nel Geoturismo

Il libro si articola in una parte generale, che presenta il territorio della Val Codera, Valle dei Ratti, Val Masino e Val Bregaglia nelle sue caratteristiche principali e spiega il motivo per cui vale la pena visitarlo.
Segue una parte più specifica che illustra 10 itinerari di varia lunghezza e difficoltà. La prima fornisce la base per capire e apprezzare gli itinerari proposti. Il libro include un glossario dei termini tecnici, foto a colori e schemi illustrativi.

Maggiori info e acquisto on-line del libro


Titolo: La Storia della Diga di Molare
Autore: Vittorio Bonaria
Pagine: 352
Prezzo: 25,00 Euro
Data Pubblicazione: Maggio 2013

supervulcano valsesia


Non e' esattamente un volume dedicato al geoturismo nel senso ludico del termine, cioe' del viaggiare per osservare luoghi dall'aspetto gradevole. Ma del geoturismo nel suo senso culturale e profondamente legato alla conoscenza.

Il volume presentato infatti tratta, a distanza di oltre 70 anni, la storia di un disastro avvenuto nell'agosto del 1935: il crollo della diga di coronamento a Molare (AL), il crollo provoco' la morte di oltre 110 persone.

Il libro e' di piacevole lettura e lega ad una cura scientifica nella raccolta delle informazioni, una componente umana e la voglia di capire i fatti che coinvolgono piacevolmente il lettore. Il sottotitolo "il Vajont dimenticato" mette in luce una delle funzioni dell'opera: scongiurare il rischio dell'oblio.

 

Se vuoi saperne di piu' sull'evento leggi l'articolo
pubblicato sulla rivista "Geologia dell’Ambiente" (PDF 4,5 MB)

Titolo: L'incredibile storia del supervulcano del Sesia
Autore: Silvano Sinigoi
Pagine: 80
Prezzo: 12,00 Euro
Data Pubblicazione: marzo 2012

supervulcano valsesia

l testo è dedicato dall'autore al supervulcano ed è rivolto a tutti, soprattutto a chi non conosce la geologia, scritto con un linguaggio semplice e comprensibile. Risulta evidente come l'autore si sia sforzato di far capire, anche a i non geologi, che "in Valsesia c'è qualcosa di speciale", di spiegare perché ci sono rocce molto diverse da un luogo all'altro. In appendice si trovano un glossario e una "guida" ai luoghi di affioramento del Supervulcano più significativi e accessibili.
Il libro descrive l'area del SESIA-VAL GRANDE Geopark, riconosciuto dall'UNESCO nel settembre 2013.

Il volume si può trovare nei seguenti luoghi:
Borgosesia: Libreria La Nuova Idea (Viale Carlo Fassò, 26) e Il Colibri (Piazza Parrocchiale, 2);
Varallo: Cartolibreria Giorgio Regaldi (Corso Umberto I, 39); Centro Libri (Via Giacobini, 1);
Quarona: Libreria giornali: MARY POPPINS, c.so Rolandi, 60; Cartoleria IL PUNTO, via Marconi,1; Tabaccheria MENEGON LISA, via Cavour, 1
Cravagliana: c.so B&B Carolina e Carlottina Valsesia - fr. Bocciolaro
Gattinara: Cartolibreria Giselda (Corso Valsesia, 57) e Dream’s book;
Torino: Libreria Editrice la Montagna (Via Sacchi, 28 bis).
Mollia: c.o Ristorante Unione Molliese (Via Roma, 20)
Per informazioni telefonare al 340.348.6552 oppure spedire una email a info@supervulcano.it


Titolo: I sentieri dei vulcani. Itinerari escursionistici in Sardegna, tra i vulcanismi del Logudoro.
Autore: Corrado Conca
Editore: Edizioni Segnavia
Pagine: 144
Prezzo: 15,00 Euro
ISBN: 978-88-88776-16-3
Data Pubblicazione: 2011
Formato: 13x21

i sentieri dei vulcani sardegna

Un esempio di ottima pubblicazione, curata nei minimi dettagli, che coniuga l'escursionismo con la scoperta di un'area poco conosciuta ma di grande interesse geologico e paesaggistico. Nel cuore della Sardegna, il Logudoro offre infatti spunti per praticare il geoturismo in un territorio che puo' riservare grandi meraviglie.

Le forme vulcaniche del Logudoro sono varie e numerose. Le stesse caratteristiche fisiche e geografiche che colpirono il Della Marmora nel 1857 potranno ancora oggi stupirvi ed essere da stimolo per piacevoli escursioni tra queste docili montagne.

Le potenzialità escursionistiche del Logudoro-Meilogu finalmente emergono in questo primo lavoro monografico, nel quale l'autore descrive diciasette itinerari di differenti difficoltà: brevissime passeggiate, traversate di medio impegno e percorsi ad anello che attraversano in lungo e in largo il cuore di questa regione.

Informazioni e acquisto on-line


Titolo: Il vulcano Ischia. Miti, storia, scienza
Autore: Mattera Massimo
Editore: Imagaenaria
Pagine: 208
Prezzo: 11,00 Euro
EAN: 9788889144909
Data Pubblicazione: 2012

Questo libro viene presentato in coppia con "Passeggiate ischitane", perche' scritti dallo stesso autore sul tema comune "isola di Ischia". I due volumi conciliano la realta' fisica esplorabile attraverso le escursioni con il viaggio che si puo' compiere attraverso la storia e le sue vicende, ricche di miti legate alle particolarita' del territorio dell'isola. L'autore, Massimo Mattera, geologo e profondo conoscitore di Ischia e della vulcanologia ha costruito con grande cura le due pubblicazioni che possono essere considerate ottimi esempi di pubblicazioni di tipo geoturistico. Le consigliamo a tutti coloro che visiteranno Ischia ma anche a chi voglia conoscere meglio la storia naturale e umana di una parte del Mediterraneo.

vulcano ischia

Poche terre esprimono, come Ischia, il carattere conflittuale dell’esistenza, l’andirivieni tra poli opposti, del tutto inconciliabili: essere-divenire, vita-morte, luci-ombre. Fin dalla sua origine, l’isola ha accentuato questo dissidio, non assu­mendo mai una fisionomia definitiva.
Oggi Ischia è un’isola tranquilla e docile, ma non lo è stata nel passato e non lo sarà per sempre. Il suo volto rassicurante, in un futuro, calcolabile solo approssimativamente, tornerà a incupirsi e a diventare minaccioso. Allora, di nuovo, alte nubi di ceneri e lapilli offuscheranno la luce. Lo avvertiamo dagli aliti caldi che il suolo sprigiona, dagli improvvisi tremori, dagli umori che traboccano dalla terra. Ma questi moniti non ci impediscono di afferrare a piene mani tutto quanto l’isola offre: l’opulenza del verde, la suggestione del paesaggio, la dolcezza delle sue acque.
Questo libro è un suggestivo viaggio alla scoperta della natura geologica dell’isola: le fumarole e le manifestazioni termali, i terremoti, la tettonica, la morfologia e, soprattutto, i vulcani e il peso delle loro attività sulle vicende umane. Ed è proprio dall’articolato intreccio tra vulcani e storia, miti e calamità, natura e uomini, che il lettore riscopre l’unicità, la ricchezza e l’esclusività del territorio dell’isola d’Ischia.

Informazioni e acquisto on-line


Titolo: Passeggiate ischitane. Le più belle escursioni nell'isola dei verdi vulcani
Autore: Mattera Massimo
Editore: Imagaenaria
Pagine: 240
Prezzo: 9.90 Euro
EAN: 9788889144947
Data Pubblicazione: 2012

passeggiate ischitane

La guida si propone di rendere fruibile a tutti il patrimonio di testimonianze e risorse geologiche dell’isola d’Ischia: un corpus di vestigia da scoprire con piacevoli e coinvolgenti escursioni. Sulla groppa dei tanti vulcani che tempestano il territorio ischitano, alla scoperta di prodotti (colate, minerali, rocce) ed evidenze (fumarole, fonti termali, faglie ecc.). Navigando sui vulcani sottomarini responsabili di alcune delle più catastrofiche eruzioni, come quella del Tufo Verde. Tra i resti di antiche spiagge, ricoperte da ciottoli e fossili di conchiglie che, per effetto di una sorta di bradisismo tutto ischitano, oggi svettano in alto. Dunque, oltre al magma e alle sue manifestazioni, esploreremo il verde e le sue straordinarie varietà, borghi e villaggi, mura di cittadelle, posti di vedetta, luoghi sacri. Alla ricerca dei loro tratti più caratterizzanti ma anche di quel senso magico-religioso della natura e della vita ormai smarrito. Perché a Ischia, più che in qualsiasi altro posto, storia e mito, natura, scienza e arte si fondono in un unicum inscindibile, intimamente legato al magma da cui tutto è derivato. Un magma che, lungi dall’esaurirsi, continua a cuocersi nell’enorme pentolone che si stende ai nostri piedi, minacciando di tornare in superficie.

Informazioni e acquisto on-line


Il geoturismo: salvaguardia e valorizzazione del patrimonio geologico
Geoturismo Edizioni, (Settembre 2010)
Annalisa Parisi

Geoturismo salvaguardia e valorizzazione

Il geoturismo si è affermato recentemente come un nuovo modo di valorizzare il territorio
attraverso il connubio tra la scienza e il turismo.
Il volume analizza i fondamenti teorici e lo stato attuale del geoturismo.

Dagli studi svolti con l'Universita' di Milano sulle relazioni tra turismo e geologia l'autrice ha elaborato ed estratto un libro di interesse per gli addetti del settore turistico e della valorizzazione del paesaggio e della geologia.

Prezzo: 12 Euro
Prezzo per il download (formato PDF): 8 Euro

 


Maggiori info e acquisto on-line (DOWNLOAD IMMEDIATO) del libro


La storia geologica della provincia di Como
Autore : Luigina Vezzoli
Anno : 2010
Pubblicato da: Provincia di Como
Pagine : 143

Geologia Provincia di Como

Un libro dedicato alla geologia di un tratto centrale dell'arco alpino.
Un territorio ricco dove sono registrati nelle rocce, vere archivio del passato del nostro pianeta, importanti eventi. Tra questi lo scontro tra l'antico continente afrincano e quello europeo. Uno scontro che dara' origine alle Alpi.
Il volume di oltre 140 pagine e' corredato di belle fotografie e schemi molto chiari e leggibili anche ai non esperti di geologia. nella prima parte si sviluppa un'inquadramento geografico e geologico che riassume gli eventi degli ultimi trecento milioni di anni, mentre la seconda parte è dedicata alla descrizione della geologia del territorio lariano e ha come filo conduttore il tempo geologico. Il libro sintetizza i risultati di numerose ricerche scientifiche che sono però disperse in pubblicazioni su riviste specializzate accessibili solo agli "addetti ai lavori" e' scritto con un linguaggio semplice, dove, tuttavia, i dati sono rigorosamente scientifici e corrispondono a quanto di più aggiornato ci sia a disposizione.

Il libro è in distribuzione gratuita alla Segreteria degli uffici dell'assessorato provinciale all'Ambiente ed Ecologia.
Chi desiderasse ottenere maggiori informazioni sulla pubblicazione può telefonare allo 031/230367 o scrivere una mail a infoambiente@provincia.como.it

 


Rocce, minerali e miniere delle isole dell'Arcipelago Toscano
Autori : Gianfranco Barsotti - Roberto Nannoni
Anno : 2006
Casa editrice: Pacini Editore
Pagine : 150

arcipelago toscano

Isola D'Elba, sole, mare, splendide vacanze, e' l'immagine piu' diffusa che si ha di questa meravigliosa isola dell'Arcipelago Toscano.
Ma c'e' molto molto di piu'. L'Isola D'Elba e' un vero museo a cielo aperto caratterizzata da tanti luoghi di interesse geologico, mineralogico e minerario. Il libro e' un documento completo che ci illustra la geologia di tutte le isole dell'Arcipelago (Elba, Giglio, Capraia, Giannutri, Gorgona, Montecristo, Pianosa) e le specie minerarie scoperte. Sono inoltre descritte le ubicazioni e le attivita' estrattive, ormai cessate quasi completamente, delle varie miniere. L'attivita' estrattiva e' molto antica, e' iniziata nella preistoria e si e' poi sviluppata in epoca etrusca e romana per arrivare fino al secolo scorso quando si e' focalizzata sull'estrazione del ferro.
Il testo e' impreziosito da numerose fotografie dei siti e dei minerali e contiene diversi itinerari che consentono di capire quali sono le aree di maggiore interesse geoturistico su tutte le isole ad esclusione di Gorgona e Montecristo dove l'accesso non e' libero ma regolamentato.

recensione a cura dell' Ing. Occhi Luca


Geologia e paesaggi della rift valley in Etiopia
Una meraviglia naturale generata dai processi di separazione continentale

Autori: Giacomo Corti, Piero Manetti
Casa editrice: Pacini Editore
ISBN: 978-88-6315-402-3
Pagine: 160
Anno: 2012
Caratteristiche: 21×29,7 cm, 150 immagini

geologia etiopia

La rift valley africana è una delle meraviglie naturalistiche del mondo, nota nell’immaginario collettivo per ospitare una biodiversità unica e per essere considerata – per le importanti scoperte paleoantropologiche – la culla dell’umanità, ossia il luogo in cui si è evoluta e diversificata la specie umana.

Scopo di questo libro è quello di presentare al grande pubblico la rift valley in Etiopia, riassumendone la storia geologica e illustrando gli eccezionali scenari naturali che da essa derivano.
Il testo è accompagnato da schede tecniche di dettaglio, dove il lettore potrà trovare informazioni aggiornate su aspetti specifici della sua geologia e da itinerari tematici. Il tutto è corredato da fotografie, figure e cartine, con spiegazioni e informazioni per raggiungere punti di attrattiva paesaggistica.

 


Il monte san giorgio. Dai fossili alla lavorazione artistica della pietra. Una storia di 300 milioni di anni
Autore: Felber M.
Casa editrice: Casagrande
Pagine: 222
Anno: 2005

Monte san Giorgio

Il monte San Giorgio e un luogo di straordinario interesse scientifico e culturale, situato a cavallo tra Lombardia e Cantone Ticino e abbracciato, a nord, dal lago Ceresio. Le sue "pagine di roccia" testimoniano una storia geologica di quasi 300 milioni di anni e conservano una miriade di pesci, rettili e insetti fossili del Triassico. La storia degli scavi e delle scoperte paleontologiche si intreccia con quella non meno appassionante delle miniere, delle cave e delle maestranze che, almeno a partire dal XV secolo, hanno contribuito alla fioritura artistica ed economica della regione. Il monte San Giorgio fa parte del Patrimonio mondiale dell'UNESCO.

 


Il patrimonio geologico della Puglia. Territorio e geositi
Autore: AA.VV., coordinamento editoriale: Antonio Fiore, Salvatore Valletta
Editore: SIGEA - Società Italiana di Geologia Ambientale
Pagine: 81
Anno: 2010

geositi puglia

Era atteso da anni il primo tentativo di proporre un testo snello e divulgativo sui principali
caratteri geologici della Puglia, e finalmente vede la luce il volume “Il Patrimonio Geologico della Puglia - Territorio e Geositi”, fortemente voluto da un gruppo di geologi pugliesi che da anni anima la sezione regionale della Società Italiana di Geologia Ambientale (SIGEA). Non va dimenticato che in diverse occasioni congressuali erano già state allestite sintetiche guide geologiche, appannaggio però di una ristretta cerchia di specialisti, e che una guida geologica della Puglia è stata edita più di dieci anni fa nella collana “Guide Geologiche Regionali” della Società Geologica Italiana. A parte la difficoltà di reperimento di tali pubblicazioni, i testi lì proposti sono rimasti di difficile comprensione per chi avesse voluto avvicinarsi, da neofita, al mondo della “geologia” e della “geologia della Puglia”. è noto infatti come gli argomenti geologici attraggano ed affascinino un ampio pubblico, al quale purtroppo noi addetti ai lavori difficilmente riusciamo a fornire rudimentali e/o adeguate chiavi di lettura. Il volume che mi fregio di presentare è quindi un primo segnale di inversione di tendenza nell’ambito della nostra regione.
L’Italia è ricca di elementi geologici di interesse nazionale ed internazionale, è stata ed è tuttora una palestra privilegiata per studi geologici relativi a tutte le discipline delle Scienze della Terra.
Anche la Puglia offre un peculiare scenario di geodiversità, essendo fra le poche regioni italiane in cui è possibile osservare i tre differenti ambiti in cui si differenzia un sistema orogenico. Viene così chiamato (sistema orogenico) l’insieme delle aree soggette direttamente o indirettamente alla formazione di un sistema montuoso, nel nostro caso identificato con l’Appennino meridionale.
Gli ambiti di un sistema orogenico vengono definiti come “avampaese”, “avanfossa” e “catena”, ognuno dei quali con una differente storia geologica e, di conseguenza, con differenti caratteri geologici (litostratigrafici e tettonici) e morfologici. Il volume “Il Patrimonio Geologico della Puglia - Territorio e Geositi” prende spunto da questa grande suddivisione di un sistema orogenico.
(Tratto dall'introduzione al volume a cura di Piero Pieri)

Scarica gratuitamente il volume in formato PDF (3 MB)


Rocce della Liguria
Autore: Eugenio Poggi
Editore: Il Piviere Edizioni
Formato: 15x21
Pagine: 235
Immagini: circa 220 colore
Data publicazione: Novembre 2011
Prezzo: € 15,00
Codice ISBN: 978-88-96348-07-9

Libro rocce Liguria

Il libro rappresenta una vetrina della spettacolare varietà di rocce e del patrimonio geologico presente nel territorio ligure. Costituisce, inoltre, un utile e pratico strumento di interpretazione delle rocce, della loro genesi ed evoluzione nel corso delle ere geologiche. Un’edizione divulgativa, accessibile anche ai non addetti ai lavori, ricca di immagini, informazioni e schede tematiche.
Una “passeggiata geologica” a ritroso nel tempo per scoprire le numerose località in cui è possibile osservare ed esaminare l’ampia varietà di rocce presenti in Liguria, la cui ridotta estensione superficiale racchiude un'elevata geodiversità.
Il testo è organizzato in due parti: la prima costituisce un’introduzione generale alla Geologia, alla classificazione delle rocce e ai diversi processi che le originano, avvicinando alla terminologia “tecnica” utilizzata nella seconda, costituita da schede tematiche che descrivono le principali caratteristiche geologiche delle rocce liguri. Ogni scheda è corredata dall'indicazione e descrizione di un luogo esemplificativo di facile accessibilità.


La Memoria della Terra, La Terra della Memoria
Autori: Piacente Sandra, Poli Giancarlo

Editore: L'inchiostroblu (2003)
ISBN10 8888260072

Libro la Memoria della terra

L'idea che ha guidato la realizzazione di questo volume è stata quella di riunire i risultati di ricerche, apparentemente molto diversificate fra loro, ma in realtà tese verso un unico scopo: presentare un volto più attraente della Geologia, non quello "severo" legato agli aspetti della pericolosità e del rischio, ma quello "dolce" fatto di diversità attrattive, di storia e di godimento visivo ed emotivo. Un ritorno a quella civiltà in cui l'uomo proietta la propria anima sulla natura, restituendole quel carico simbolico che passa attraverso la gamma completa dei suoi sensi. E' questa una nuova chiave, che partendo dal concetto di geodiversità , cioè della varietà del paesaggio geologico e delle sue forme, può aprire la strada a nuovi stimoli, sia nel campo scientifico che in quello sociale, verso un obiettivo che ha accomunato tutti gli autori, che è quello di far conoscere e preservare la nostra identità geo-storica.

Si ringrazia vivamente il Dott. Giancarlo Poli


Frammenti di Geologia
aspetti geologici e geomorfologici delle montagne italiane
Ugo Scortegagna
Duck Edizioni (2010)

ISBN 978-88-89562-10-9
pp. 448
€ 25,00

Geositi

Il volume si presenta come un'opera dedicata agli amanti della geologia che desiderino sapere di più su tale tema. In particolare si rivolge a coloro che hanno l'intenzione di approfondire la geologia e la geomorfologia del territorio italiano.
Il libro si sviluppa in quattro sezioni, ad una prima introduzione segue una parte dedicata alla geologia dell'Italia. La terza parte e' una ricca sezione di 18 itinerari geologici in Italia. Gli itinerari sono stati realizzati con i contribuiti di diversi autori da diverse regioni. La quarta parte presenta un ricco archivio di 100 schede dedicate ancora alla geologia e ai suoi molteplici aspetti. A chiusura e' presente un glossario e diversi indici.
Tutto il libro e' fitto di foto a colori schemi e disegni che ne rendono migliore la fruibilita'.
L'opera e' evidentemente frutto di un grande sforzo e di una grande passione per la geologia, oltre che di un forte desiderio di comunicare tale affascinante disciplina. Talvolta si nota quello che gia' e' annunciato dal titolo, nella lettura si ha l'impressione di essere davanti a una serie di frammenti, i testi infatti non sono del tutto omogenei che non seguono un rigido ordine sequenziale di stesura. Anche i disegni talvolta sono ripetuti e possono confondere il lettore. Nel complesso il volume e' ricco ed interessante e adatto a tutti gli amanti della geologia e della natura.

Si ringrazia vivamente il Dott. Ugo Scortegagna


La mappa che cambio' il mondo
Simon Winchester
, 2001
Guanda, Tea

Libro Geoturismo

Come rinunciare a leggere l'avvincente storia della vita di William Smith vero pioniere della scienza degli inizi dell'800.
Un semplice proprietario terriero che investi' tutto cio' che aveva per diventare topografo e poi progettista dei canali di navigazione tanto fondamentali per trasportare piu' velocemente il materiale indispensabile alla rivoluzione industriale. E proprio attraverso il suo lavoro e ai suoi numerosi viaggi W.Smith indaga il sottosuolo inglese e attraverso lo studio dei fossili ne riesce a ricostruire una mappa affidabile con la definzione della successione cronologica degli strati e la loro disposizione geografica. Puo' essere ritenuto a tutti gli effetti il primo geologo-cartografo in quanto autore della prima mappa geologica di tutti i tempi ossia quella dell'intera Gran Bretagna in un'epoca in cui si parlava ancora solo di mineralogia e la geologia era agli albori.
I tanti ostacoli da lui incontrati, il plagio delle sue scoperte e le difficolta' economiche ne rendono la storia veramente apassionante e ci fanno capire come un solo uomo abbia saputo sfidare i dogmi del creazionismo biblico partendo dallo studio delle pietre usate come pesi nelle fattorie dell'Oxfordshire : i fossili.

A cura dell' Ing. Occhi Luca


Geositi testimoni del tempo
AA.VV., a cura di Giancarlo Poli
ISBN 88-8342-009-8
pp. 359 - 21x29,7
Ed. Pendragon, Bologna, Regione Emilia Romagna (1999)
€ 19,63

Geositi

Il volume "Geositi testimoni del tempo" risulta essere una pietra miliare nel contesto della geoconservazione in Italia.
E' stata una delle prime pubblicazioni nel panorama italiano a trattare in dettaglio la questione della conservazione del patrimonio geologico.
L'argomento centrale è la tutela del "bene geologico" come patrimonio collettivo deperibile che pertanto va individuato, tutelato e reso accessibile e fruibile pubblicamente al fine di renderlo patrimonio culturale.
Sebbene attualmente alcune delle argomentazioni siano forse datate, visto che sono subentrate alcune importanti novità rispetto alla data di pubblicazione, i capisaldi e i concetti descritti rimangono validi.
Vengono trattati in maniera modulare il ruolo e il significato che hanno le scienze geologiche nella società, l'approccio e l'identificazione dei geositi, la gestione e la tutela dei geositi, le oppoprtunità di lettura e di osservazione della natura che ci offre la geologia. Quest'ultimo concetto può essere espresso con una frase presa a prestito da uno degli autori che sintetizza lo spirito che ha animato la realizzazione del volume: "non tutti devono diventare scienziati, ma tutti dovrebbero essere messi in condizione di avere consapevolezza dei problemi e dei risultati del dibattito scientifico che toccano più da vicino il vivere quotidiano".

Si ringrazia vivamente il Dott. Giancarlo Poli


Escursioni e campagne geologiche guidate
Remo Terranova
Erga Edizioni (2011)

Guida Parco Beigua

 

Il volume intitolato "Escursioni e campagne geologiche guidate" e' una pubblicazione originale nel panorama editoriale della geologia. Si tratta infatti di una raccolta di foto che sono state scattate durante il lungo periodo di attivita' del Professor Remo Terranova, dell'Universita' degli studi di Genova, durante le escursioni didattiche dei corsi di geologia da lui svolti.
E' importante sottolineare che non si tratta di un volume descrittivo di itinerari didattici ma di una collezione di foto da considerarsi come un repertorio fotografico.
Le foto ritraggono gruppi di studenti e panorami geologici che vanno dall'Appennino Ligure alle Alpi Apuane e dalle Cinque Terre fino al Monviso.
Brevi descrizioni corredano le 282 foto.

 


Atti del convegno Nazionale "Il Patrimonio Geologico: una risorsa da proteggere e valorizzare"
a cura del Prof. M. Bentivenga
SIGEA - Società Italiana di Geologia Ambientale
Anno: 2010

Guida Parco Beigua

 

Il volume e' la raccolta delle pubblicazioni nate dal convegno Nazionale " Il Patrimonio Geologico: una risorsa da proteggere e valorizzare"
E' possibile scaricare il volume in formato PDF (circa 13 MB)
dal seguente sito web:

http://www.unibas.it/patrimoniogeologico/Volume%20atti%20rid.pdf

 


"I GEOSITI DELLA PROVINCIA DI VENEZIA"
a cura di Aldino Bondesan e Chiara Levorato
SIGEA - Società Italiana di Geologia Ambientale
Provincia di Venezia - Servizio Geologico e Difesa del Suolo
Anno: 2008

Guida Parco Beigua

 

Il libro pubblicato e' una ricca raccolta di geositi, luoghi di particolare interesse scientifico e paesaggistico, presenti nella provincia di Venezia.
Ad una breve introduzione sulla metodologia usata seguono le schede descrittive dei 31 geositi che sono stati censiti.
Le schede oltre alle informazioni tecniche e alle descrizioni, riportano foto, foto aeree, schemi, carte topografiche attuali e storiche.
E' possibile scaricare GRATUITAMENTE il volume in formato PDF (circa 24 MB)
dal seguente sito web:
http://difesasuolo.provincia.venezia.it/upload/news/difesa/doc/geositi.pdf

 


"Si Forma si deforma si modella"
Autore: Corrado Venturini
Anno: 2011

Guida Parco Beigua

Un libro divulgativo sulla geologia che ha un approccio orginale.
Con una sorta di mantra "Si forma, di deforma, si modella" descrive e lega i principali fenomeni della geologia e gli oggetti che tali fenomeni creano nel nostro mondo.
Divertente e ricco il libro e' ricco di foto e schemi che aiutano la lettura e la comprensione. Quasi sempre non presenta difficolta' di lettura.


Volume ESAURITO

 


 

Museo Paleontologico "Giulio Maini"
Autore: Piero Damarco
Pubblicato da: Città di Ovada
Anno: 2009

Guida Parco Beigua

Ancora una volta ci troviamo a presentare il lavoro ammirevole che viene portato avanti grazie alla passione e la volonta' di persone che amano la conoscenza.
Il Museo Paleontologico "Giulio Maini" di Ovada in collaborazione con l'Associazione Calappilia ha infatti realizzato una pubblicazione divulgativa relativa al museo. La pubblicazione riporta in modo semplice e comprensibile le vicende della pianura padana con la descrizione degli eventi geologici. Sono curati in particolare gli aspetti relativi alle forme di vita che si sono susseguite in quello che in passato e' stato un mare che ha subito tanti cambiamenti fino a diventare quello che oggi e' una vasta pianura.
La pubblicazione risulta utile non solo ai visitatori del museo ma a chiunque voglia comprendere la geologia e lo studio dei fossili che si trovano in quasi tutte le colline e rocce della pianura padana.

 


"Strane Creature"
Autore: Tracy Chevalier
Editore: Neri Pozza

Guida Parco Beigua

Una recensione un po' diversa, non una guida, non un saggio: un romanzo.
Si perche' la geologia racconta la storia della terra ma esiste anche la storia della geologia.
E quando questa e' ben raccontata diventa appassionante e piacevole da leggere per tutti.
I protagonisti di questa storia sono nobili donne e bambine, fossili giganti, paleontologi famosi. Insieme essi segnano un tratto del corso della scienza della vita, gettando le basi per le successive teorie evoluzioniste di Darwin.
Con una ambientazione storica piacevole, il romanzo e' basato su fatti veri relative a importanti scoperte paleontologiche avvenute nei primi anni del 1800.
Una lettura da non perdere per gli appassionati di geologia e di scienza.

Un ringraziamento a Simona S. per il suggerimento e il regalo

 


La via del Sale - Viaggio alla scoperta della storia geologica della valle Po
Pubblicazione: Novembre 2010
AUTORE: varii
Pubblicato da ARPA Piemonte
PAGINE: 126

Guida Parco Beigua

Il libro "La via del Sale - Viaggio alla scoperta della storia geologica della valle Po" e' il connubio tra un itinerario di valore storico e un percorso ancora piu' indietro nel tempo, fino alla origini geologiche del territorio.
L'itinerario che si sviluppa da Paesana fino alla Francia illustra le formazioni geologiche attraverso questo settore delle Alpi. Sono inoltre considerati gli aspetti della conformazione del paesaggio e le relazioni tra la geologia e la presenza dell'uomo.
Gli elementi fondamentali della storia geologica raccontano di un antico oceano ormai sparito ma che ha lasciato le sue tracce e di antichi ghiacciai, ora quasi spariti, che pero' hanno segnato profondamente il paesaggio.
Il libro e' ben curato e ricco di foto e schemi, le descrizioni sono dettagliate e chiare. Talvolta lo stile risulta un po' tecnico ma sempre comprensibile a tutti. Un libro adatto a chi voglia approfondire le proprie conoscenze delle Alpi occidentali.

Il prezzo di ogni volume è 10,00 €; sono in vendita presso i musei del Parco (Museo Naturalistico del Fiume Po di Revello e Museo del Piropo di Martiniana Po aperti nel week end), presso la nostra sede (Via Griselda, 8 - Saluzzo - CN).
Chi è interessato può telefonare (0175/46505) o scrivere all'ufficio didattica del Parco (didattica[AT]parcodelpocn.it)


Viaggio nell’Italia sotterranea
Pubblicazione: Settembre 2010
AUTORE: Fabrizio Ardito
EDITORE: Giunti
COLLANA: Atlanti illustrati
LEGATURA: Cartonato con sovraccoperta
FORMATO: 22,3x26,5
PAGINE: 192

Guida Parco Beigua

Sotto a tante colline, a vie e piazze delle nostre città, accessibile da tombini, cantine e porticine nascoste e insospettabili, c’è un mondo sotterraneo che merita di essere conosciuto, apprezzato e valorizzato perché – oltre a essere di grande suggestione e fascino – aiuta a comprendere meglio la storia dei luoghi della nostra vita quotidiana, della loro nascita e crescita, della loro forma.

I sotterranei visitabili sono stati costruiti o scavati in quasi tutte le epoche - dagli etruschi, dagli ingegneri romani, dai cavatori medievali, dai progettisti del Rinascimento…- per rispondere alle esigenze più varie: dal culto alla sepoltura, dalla difesa all’approvvigionamento idrico, dal trasporto al deposito, alla cavatura…. Mitrei e catacombe, acquedotti e cisterne, cave e rifugi segnano metro per metro la faccia nascosta delle città d’arte così come delle nostre campagne e la loro riscoperta – frutto di sofisticate ricerche ed esplorazioni condotte da speleologi e archeologi – sta poco a poco diventando una realtà alla portata anche dei non addetti ai lavori, come dimostra la crescita esponenziale delle visite ai sotterranei di Napoli, Siena, Roma, Orvieto...

Nel volume, riccamente illustrato da fotografie inedite di grandissima suggestione, Fabrizio Ardito descrive ventuno aree sotterranee visitabili - approfondendone in particolare undici, che senza retorica ha voluto definire le meraviglie ipogee - che si trovano distribuite lungo tutta la penisola: Trieste, Bologna, Siena, Miniere toscane, Narni e Amelia, Orvieto, Roma, Napoli, Matera, Gravine pugliesi, Sulcis, Prali, Torino, Milano, Monteneve e Ridanna, Santarcangelo, Chiusi, Perugia, Todi, Pozzuoli, Palermo.

L’opera si conclude con un’indispensabile sezione dedicata alle indicazioni per prendere informazioni, per contattare associazioni ed enti preposti e per prenotare e organizzare visite.

PREZZO: euro 25

Per informazioni, immagini, contatti con l’autore
Ufficio stampa: Silvia Ferrari, 0257547453, 3480807859 – s.ferrari@giunti.it


Sentiero Geologico
Calaita- Cima D'Arzon
Parco Paneveggio - Pale di San Martino (TN)
Autore: Elena Anna Manfre'
Anno: 2010
Pagine: 16 + alette

Guida geologica Parco delle Gole della Breggia

Dal Parco di Paneveggio una nuova pubblicazione dedicata alla Geologia.
Si tratta di una guida di "sentiero geologico" che ci racconta il percorso Calaita-Cima D'arzon.
L'autrice, non nuova a queste pubblicazione, è la geologa Manfrè Elena Anna, geologa e conoscitrice della zona trattata.
La guida e' dedicata a tutti coloro che desiderino percorrere questo sentiero e scprire la splendida geologia.
Punto di forza sono le foto e gli schemi molto chiari e leggibili. Il volume è un pratico fascicolo trasportabile con alette.


Andar per sassi.
Le rocce alpine fra natura e cultura.
Valle d'Aosta, Canavese, Valsesia

Autore: Francesco Prinetti
Anno: 2010
Editore: Musumeci Editore
Pagine: 251
Lingua: Italiano
Note: 15 itinerari, 28 schede di riconoscimento, foto e disegni a colori.

Guida geologica Parco delle Gole della Breggia

La geologia solo raramente si è liberata di alcune sue pesanti eredità che venivano dal passato per diventare una disciplina aperta a tutti, possiamo dire per diventare "geoturismo".
Il libro "Andar per Sassi" sembra realizzare questo obiettivo in modo esemplare: pensato dalla prima all'ultima parola per far capire a chiunque la geologia e quanto essa possa essere affascinante e appassionante.
Il volume e' organizzato in modo snello, una breve e fondamentale parte che chiarisce alcuni concetti essenziali e poi dritti alla parte più divertente della geologia, quella pratica: andar per sassi. E da qui si arriva a capire come ogni sasso abbia una storia bellissima da raccontare.
Questa storia che poi continua con la storia degli uomini: cosa facevano e cosa fanno gli uomini con i "sassi"?
L'approccio di tale opera, freschissimo, leggibile, pieno di indicazioni di luoghi, di usi dei materiali, di storie, di domande a cui si da risposta, e' quello che ci fa pensare che si sia giunti ad un momento di svolta: finalmente la geologia e' per tutti.
Se da una parte la leggibilita' e' massima e pensata per non creare ostacoli dall'altra non si trascura la correttezza scientifica in nessun momento.
Non bisogna essere geologi per divertirsi con la geologia, basta questo libro per non resistere alla tentazione di partire e trascorrere una giornata dedicata all'appassionante comprensione del mondo minerale.
In sostanza un libro come questo non puo' mancare tra i volumi di chi ama le Alpi, la natura, la geologia.

Consigliato al 100%

Presentazione a cura di Matteo Garofano


Geotourism: the tourism of geology and landscape
Autori: David Newsome, Ross Dowling

Anno: 2010
Editore: Goodfellow Publishers
Pagine: 320
Lingua: Inglese

Libro geologia per escursionisti

Il tema del geoturismo sta crescendo rapidamente verso i viaggi e l'apprezzamento dei paesaggi naturali e dei fenomeni geologici come area di nicchia del settore del turismo globale. Geoturismo: il turismo della geologia e del paesaggio è una raccolta di ricerca di livello internazionale che permette di comprendere meglio le molteplici sfaccettature di questo argomento emergente ed esplora esaurientemente il legame tra paesaggio, fenomeni geologici e il turismo. Comprende informazioni sulla rivalutazione del paesaggio, geoheritage, la gestione, l'interpretazione, l'istruzione e il futuro del geoturismo, imposta la scena e fornisce una chiara definizione del geoturismo, nonché informazioni sulle sue caratteristiche.

MAGGIORI INFO

 


Geositi e itinerari geoturistici tra Cima d'Asta e il Tesino
Autore: Silvano Sandro

Anno: 2009
Editore: Tamari Edizioni
Pagine: 208

Libro geologia per escursionisti

Questo libro, come indicato dall'autore, intende stimolare il lettore ad una nuova visione del paesaggio del Tesino, attraverso l'individuazione e la descrizione dei principali beni naturali presenti in questa area.
Utilizzando un linguaggio scientifico cerca di far comprendere, anche ripercorrendo le principali tappe dell'evoluzione geologica dell'area, come questi beni si siano sviluppati e quali siano le connessioni con le attuali forme del territorio.
Gran parte dei geositi che vengono descritti hanno una valenza prevalentemente paesaggistica, in quanto riguardano elementi e strutture di carattere geomorfologico, la cui fruizione è essenzialmente visiva.

Il libro rivolto ad un pubblico ampio e non solo ai geologi risente talvolta di un taglio scientifico che appesantisce la lettura con fitti riferimenti bibliografici e con un uso frequente di termini non sempre di immediata comprensione per i non esperti del settore geologico. Anche le immagini, talvolta, risultano non facilmente fruibili, ad esempio l'uso dei modelli digitali del terreno puo' essere poco gradito da chi non conosce gia' tale tipo di rappresentazione.
Sarebbe stato inoltre gradito dalle persone che poco conoscono la zona dolomitica, una breve introduzione geografica dell'area che inquadrasse l'area descritta nel testo.
Il glossario e gli schemi risultano utili alla comprensione del testo.
Il libro e' pero' da considerare un validissimo documento per chi desidera conoscere approfonditamente la geologia dell'area a sud delle Dolomiti.

 


Sentiero geologico Cinque Torri
Parco Paneveggio - Pale di San Martino (TN)

Autore: Elena Anna Manfre'
Anno: 2009
Pagine: 64 + alette

Libro geologia per escursionisti

Ancora una tassello nel mosaico di guide e di informazioni geologiche rivolte al pubblico.
La guida "Sentiero Geologico Cinque Torri" si inserisce infatti tra le guide che finalmente sono dedicate al pubblico degli appassionati della natura e della geologia.
Usa un linguaggio comprensibile a tutti e non solo agli addetti del settore della geologia.

A rendere stimolante la guida ci sono belle foto a colori e schemi chiarissimi e gradevoli tracciati dalla mano artistica e scientifica dell'autrice Elena Anna Manfre'.
Nella guida vengono illustrate le formazioni rocciose che costituiscono il meraviglioso paesaggio delle Cinque Torri, imponente struttura tra le Dolomiti.
Una guida che non puo' mancare a coloro che amano la montagna e le Dolomiti in particolare siano essi escursionisti, alpinisti o appassionati di geologia.

 


Geologia e Forme del Paesaggio per Escursionisti
Paolo Barillà - Marco Blatto
L'escuionista Editore (Settembre 2007)

Libro Geoturismo

Un libro dedicato a chi pratica l'escursionismo e vuolo conoscere l'ambiente circostante, a chi vuole imparare a leggere le montagne e la loro storia.
Questo libro è un comodo manualetto tascabile che sebbene non abbia prestese esaustive affronta i principali temi della geologia pensando in particolare a quali conoscenze siano necessarie ai praticanti dell'escursionismo.
Il volume e' arricchito di disegni, diagrammi e foto che aiutano la comprensione e la consultazione. Talvolta il linguaggio risulta da "addetti ai lavori" ma in gran parte si rende comprensibile a tutti.
Tra i temi domininanti che vengono spiegati attraverso la chiave di lettura della geologia ci sono: le montagne e i ghiacciai.

Maggiori info e acquisto on-line


Alto quanto un vulcano - Cinque giovani geologi all’avventura in Messico
Autore: Riccardo Lunghi
Anno: 2009
Collana: Collana "I Salici" - I libri di Narrativa
Pagine: 148
Prezzo: Euro 12,50
ISBN: 9788860377241

Geoparco delle Madonie

E’ il racconto di un viaggio di studio nel remoto Messico ai piedi del vulcano Nevado de Toluca (4680 m).
Un gruppo di giovani amici geologi vivono un’avventura indimenticabile durante il duro lavoro dei rilevamenti tra paesaggi di rara bellezza, escursioni sulle pendici prative, punteggiate di fiori e piante grasse d’alta quota.
E’ la storia di una nostalgia, la stessa che ti prende quando un viaggio è finito e sei combattuto tra il desiderio di tornare alla vita di sempre, ai tuoi affetti e la voglia di rimandare la partenza, di non staccarti dall’alveo di un’esperienza che ti ha regalato tante emozioni.
I legami d’amicizia si rinsaldano, a costo di liti e musi lunghi, la condivisione di un’esperienza fortemente voluta, rende possibile la convivenza e crea vincoli inossidabili alla prova del tempo e dell’ordinaria quotidianità.
Prima che il viaggio diventi ricordo e ritrovi i protagonisti al tavolo di un locale dei Navigli, nasce l’urgenza di fissarlo sulla carta. Tornare non è rinunciare, ma decidere di vivere più compiutamente la propria esistenza, forti di un bagaglio umano ed emozionale che gli altri non potrebbero capire e che è difficile raccontare.
Con un linguaggio semplice e colloquiale, ironico e lieve, l’autore prova a trasmetterci la sua esperienza autobiografica. Con successo riesce a contagiare il lettore con i colori dei murales messicani, gli odori della dueña, la polvere della cenere vulcanica che infiamma la gola, l’atmosfera degli autobus pubblici e dei festeggiamenti per l’elezione del nuovo sindaco (il macellaio del paese), l’accostamento di sacro e profano che pervade la povera vita dei contadini in guerra per l’acqua.
Città del Messico, caotica metropoli, appare lontana, l’Italia lontanissima, e con essa burocrazia e consumismo. A bordo di un “vocho azul”, si può assaporare la vita, il piacere di un lavoro che appassiona e fa sembrare anche la fatica, un dono.

Per acquisto ed informazioni


Guida alla geologia del Parco
Ente Parco Paneveggio - Pale di San Martino (2009)
Fabrizio Bizzarini
Pagine 120, Prezzo 10,00 Euro

Geoparco delle Madonie

Il nuovo volume della collana “Quaderni del Parco” racconta la geologia delle Dolomiti
I geologi, dal XVIII secolo in poi, furono attratti dalla natura delle rocce e dalla storia che esse narrano, tanto che anche oggi queste montagne rappresentano uno stimolo continuo per le loro ricerche.

Non meraviglia perciò che questo ambiente naturale unico e fantastico abbia superato i confini nazionali e sia stato inserito nella lista dell’UNESCO quale patrimonio globale da valorizzare e proteggere.

L’area del Parco Paneveggio Pale di San Martino racchiude nel suo interno una mirabile sintesi delle caratteristiche geologiche delle Dolomiti, che ne fanno un area privilegiata per il turismo geologico e naturalistico in generale.

Questo nuovo quaderno di Fabrizio Bizzarini cerca di guidare le osservazioni degli escursionisti verso le rocce, i minerali, i fossili, gli antichi ambienti che caratterizzano il territorio del Parco.

Il lettore troverà notizie sulla secolare attività mineraria delle Valli di Primiero e Vanoi, sui primi studi geologici nelle Dolomiti occidentali, per arrivare infine alla definizione delle formazioni geologiche che costituiscono l’ossatura del Parco.

Per acquisto ed informazioni Ente Parco Paneveggio Pale San Martino


Guida Geologica del parco delle Madonie
Ente Parco delle Madonie (2004)

Geoparco delle Madonie

Il Parco delle Madonie e' di grande interesse geologico e per tale motivo gia' da diversi anni e' stato riconosciutor Geoparco dall'UNESCO.
La guida Geologica del Parco delle Madonie e' uno strumento di facile e rapida consultazione per conoscere il meraviglioso mondo geologico delle Madonie, ripercorrendo una storia geologica lunga oltre 200 milioni di anni.
Nelle Madonie sono compendiati gran parte degli aspetti della geologia della Sicilia e del Mediterraneo centrale; per questo motivo quest'area ha riscosso l'interesse degli studiosi fin dal 1800 ed ha rappresentato, e continua a rappresentare, una "palestra" didattica per generazioni di naturalisti e geologi.
La prima parte della Guida e' dedicata alla descrizione degli aspetti geografici, geologici, geomorfologici, paleontologici che caratterizzano il massiccio.
La seconda parte illustra, attraverso schede di facile consultazione, i principali siti di interesse geologico presenti nel Parco delle Madonie o nelle aree adiacenti, meritevoli di una escursione.
Riccamente illustrata, la Guida e' corredata da un glossario dei termini geologici, per consentirne un uso anche da parte dei non addetti ai lavori.

 


Geodiversidade, Geoconservacao e Geoturismo
Sociedade Brasileira de Geologia - SBGEO (2008)
M. A. L. Do Nascimento, U. A. Ruchkys, M. Neto

Geoturismo Brasile

E' la prima nostra recensione di un libro non in lingua italiana. Riteniamo pero' utile far sapere come procede la divulgazione e la diffusione del geoturismo in altri luoghi del mondo.

Il Brasile presenta un patrimonio geologico ricchissimo sebbene ancora poco conosciuto. Il libro intende essere una guida alla comprensione di come tale patrimonio puo' essere conosciuto e valorizzato. L'opera ha carattere introduttivo pertanto e' scritta con un linguaggio facilmente accessibile.
"Geodiversidade, Geoconservacao e Geoturismo" e' una pubblicazione scientifica e divulgativa che tratta tre argomenti correlati: la geodiversita', la geoconservazione e il geoturismo. Tali argomenti secondo gli autori devono essere considerati come un "trinomio importante per la protezione del patrimonio geologico"

Il libro e' scritto in lingua Portoghese.
Riferimenti: www.geoturismobrasil.com


Alla scoperta del Beigua Geopark
SAGEP (Ottobre 2008)
M. Burlando, M. Firpo, C. Queirolo

Beigua Geopark

La guida propone un viaggio affascinante alla scoperta del comprensorio del Parco del Beigua, recentemente riconosciuta come "geoparco" dall'UNESCO.
Un percorso articolato in diversi punti di sosta per comprendere le caratteristiche geologiche, geomorfologiche, paleontologiche, mineralogiche, geo-archeologiche ma anche curiosita' naturalistiche e storiche-culturali.

La guida, particolarmente adatta ad un pubblico di appassionati di geologia, pur adottando un linguaggio geologico approfondito si presta alla lettura di tutti gli appassionati di natura che si apprestino a visitare il Beigua Geopark per conoscerne la geologia.


Agenda CAI 2009
Comitato Scientifico Centrale

Agenda Cai

L'agenda del Comitato Scientifico Centrale del CAI del 2009 e' una bella opera inerente la geologia. Vengono raccontati e descritti alcuni luoghi di grande pregio geologico, naturalistico e paesaggistico in Italia. Numerose schede ed approfondimenti di carattere scientifico e tecnico rendono questa opera molto piu' di una agenda

RACCONTARE LA TERRA
Aspetti geologici e geomorfologici delle montagne italiane

230 Pagine a colori
1 Parte generale
2 Parte agenda settimanale
3 Parte rubrica
12 Itinerari escursionistici geologici
80 schede a tema: scienza della terra
150 Fotografie, disegni e schemi

Riferimento: www.montagnadilibri.com

 


Atlante dei geositi della Liguria
Edizioni Grafiche Amadeo (Novembre 2008)
Gerardo Brancucci, Guido Paliaga

Geositi Liguria

Attraverso i geositi e' possibile far conoscere i luoghi dove la geologia si manifesta con maggiore evidenza.
Nonostante scrivere libri sui temi della geologia non sia un'impresa facile, questo libro avvicina i lettori a questi temi attraverso i geositi.
In questa opera si parla infatti di paesaggio, delle sue forme e della sua origine, di grotte, di cascate, di coste, spiagge e scogliere. La spiegazione è facilitata da belle foto del paesaggio ligure.
Con in linguaggio comprensibile e con schemi che facilitano la comprensione si arriva a comprendere di come molti luoghi di grande bellezza sono stati generati.
Ad una introduzione di geologia e geomorfologia segue una descizione dei geositi, delle aree protette liguri e la desrizione di 22 paesaggi liguri di particolare interesse.
Il libro e' corredato da una carta della Liguria dove sono indicati i geositi e la tipologia di interesse.



I Geositi della Provincia di Sondrio
Regione Lombardia, (2008)
Dario Sciunnach

Geositi_sondrio

A breve presenteremo una descrizione dell'opera.

La pubblicazione e' scaricabile attraverso la rete seguendo l'indirizzo:

http://www.irealp.it/195,Pubblicazione.html

 



Miniere al Sole
AM&D, (2008)
Susanna Lavazza. Sotto l'egida di PARCO GEOMINERARIO STORICO AMBIENTALE DELLA SARDEGNA

Geositi Sardegna

Il Parco Geominerario Storico e Ambientale della Sardegna si estende da nord a sud dell’isola (da Capo Testa a Domus de Maria) senza continuità, ma suddiviso in 8 aree che coprono 3500 kmq di superficie e comprendono 85 comuni.
La sua caratteristica? Quella di essere non solo un parco naturalistico, ma anche un ente che si occupa di mantenere viva la memoria dell’attività mineraria (archeologia industriale, testimonianze, musei, archivi, siti visitabili, restauri e ricerca scientifica), che valorizza le ricchezze archeologiche del territorio e il contesto geologico- strutturale (in particolare minerali e fossili).
I siti del Parco Geominerario visitabili al momento della pubblicazione della guida sono sette: ‘pozzi di Irigurtosu ad Arbus, la galleria Henty a Buggetru, la grande miniera di Serbariu a Carbonia, Funtana Raminosa a Gadoni, i cantieri di Montevecchio a Guspini, la galleria Villamarina nella miniera di Monteponi e la grotta di Santa Barbara nella miniera di San Giovanni, queste ultime due a Iglesias. Per ciascuno si trova un’ampia descrizione nelle pagine seguenti.

La guida, attesa da tempo e ricca di informazioni, colma una necessità di conoscenza da parte dei geoturisti italiani e stranieri che nella Sardegna trovano una delle piu' ampie e ricche aree di interesse storico, ambientale, naturalistico e certamente geologico.

Prezzo di copertina € 12,00 Euro
maggiori info: www.parcogeominerario.eu


Sentiero Geologico Valles - Venegia
Autore: Elena Anna Manfre'
Pubblicato da: Parco Paneveggio - Pale San Martino

Sentiero Geologico

La recentissima pubblicazione sul Sentiero Geologico Valles - Venegia è qualcosa che rappresenta per noi un grande valore. Questo valore è dato in primo luogo dall'alta qualita' dei contenuti, dal notevole interesse scientifico,naturalistico e paesaggistico per l'area rappresentata ma in particolare per l'impegno profuso dalla sua autrice: Elena Anna Manfre'.

Elena, che e' socia dell'Associazione Geoturismo, con estrema dedizione si e' occupata di tutti gli aspetti di tale pubblicazione dalla raccolta dei dati scientifici fino alla più minuziosa cura della grafica. Cio' dimostra come la geologia può suscitare grandi passioni e che questa passione puo' essere comunicata ad altri attraverso immagini e testi.

La pubblicazione di 20 pagine (con alette) riporta un itinerario geologico che parte dal Passo di Valles e, attraverso un itinerario ad anello che passa per Malga Venegia, ritorna al luogo di partenza. Le tappe (stop) descritte e dedicate all'osservazione di forme, di panorami, di rocce e di fossili sono 8, tutte ben descritte e corredate da belle foto.

Si tratta certamente di una guida che non puo' mancare a chi desidera fare una bella escursione geoturistica in una delle aree piu' belle del Nord-Est.
Desideriamo ringraziare Elena Anna Manfre' per la sua realizzazione.

Presentazione a cura del Dott. Garofano Matteo


Itinerari geologici in Piemonte: la Valsesia
ARPA
Regione Piemonte

Itinerari Geologici Piemonte

Una recente pubblicazione della regione Piemonte e dell'ARPA sugli itinerari geologici del Piemonte.
Una geologia ben spiegata dove si della struttura geologica della Valsesia, delle glaciazioni, delle frane. Si parla anche di corsi d'acqua e di alluvioni.
Gli itinerari, cinque, sono accompagnati da foto e da una piantina che riporta i punti di osservazione descritti. I temi principali riguardano rocce di diversa origine che possono essere osservate nella valle.
Sebbene sia piuttosto tecnica la terminologia usata, la pubblicazione di 26 pagine risulta interessante per gli appassionati della geologia che volessero recarsi in Valsesia.
Purtroppo non sappiamo fornirvi informazioni sulla reperibilita' della pubblicazione.

AGGIORNAMENTO: la pubblicazione e' disponibile on-line sul sito dell'ARPA Piemonte
(formato PDF circa 800 KB)
http://www.arpa.piemonte.it/upload/dl/Pubblicazioni/Valsesia_definitivo.pdf
Si ringrazia la Dott.ssa Bollati Irene per la preziosa informazione.

Presentazione a cura del Dott. Garofano Matteo


Raccontare la terra, 14 itinerari geologici in Emilia-Romagna
Ed. Pendragon
Regione Emilia-Romagna

Geoturismo Emilia Romagna

Lo straordinario lavoro sul fronte della geologia promosso e realizzato dalla regione Emilia-Romagna iniziato ormai da molti anni prosegue.
Il libro che andiamo a presentare è ulteriore testimonianza di come in questa regione la geologia sia stata affrontata nei suoi vari aspetti, dal rilevamento geologico alle cartografia dei suoli fino ad arrivare alle guide tematiche geologiche.

"Raccontare la terra, 14 itinerari geologici in Emilia-Romagna" e', infatti, una guida estremamente curata dove vengono raccolti solo 14 dei numerosissimi luoghi di interesse geologico-naturalistico presenti nella vasta regione. La scelta di alcuni luoghi rappresentativi e pregevoli dimostra come oculato il dispendio di risorse proprio al fine di ottenere solo prodotti di altissima qualita'.

La guida e' composta di una introduzione geologica dove viene introdotta brevemente ed in modo chiaro la storia geologica dell'Emilia-Romagna. Seguono poi schede, con esempi inerenti il territorio regionale, che avvicinano il lettore ad alcuni temi della geologia: la cartografia, le rocce, i minerali, i fossili, la tettonica.
Seguono poi, ricchi di dettagli e di informazioni utili, gli itinerari che toccano una grande varieta' di fenomeni geologici osservabili e godibili attraverso sentieri ed escursioni. Alcuni esempi sono: il parco dei Gessi Bolognesi e i calanchi dell'Abbadessa, la Riserva Naturale delle Salse di Nirano, la Riserva Nat. Orientata Rupe di Campotrera, la Riserva Nat. Orientata Monte Prinzera, il Parco Fluviale Regionale del Taro ed altri ancora.

Presentazione a cura del Dott. Garofano Matteo


CD "GEOSITI: Un patrimonio da salvare"
Autore: Raniero Massoli-Novelli
Edito da: RUSSI SOFTWARE S.r.l.

Cdrom Geositi

Il CD intende promuovere la conoscenza e la conservazione dei "geositi", definiti anche geotopi o monumenti geologici, ossia di tutti quei luoghi dotati di particolare importanza geologica e che meritano di essere tutelati e conservati per le future generazioni.

Maggiori info e acquisto

Recensione: Il CD e' un prodotto originale poiche' puo' essere considerato il primo mezzo multimediale sul tema dei Geositi.
Nel CD oltre ad una breve introduzione sono raccolti geositi che si trovano in varie parti del mondo, una sezione in particolare e' dedicata ai geositi in Italia.
Ciascun sito e' corredato da una scheda descrittiva con belle foto. Il tutto e' di semplice utilizzo, snello e molto intuitivo.
Piacevole anche scorrere la galleria fotografica. La realizzazione di foto e testi e' curata e dedicata al pubblico e non solo ai geologi, prova ne e' la presenza di una glossario che puo' essere usato per chiarire i termini tecnici.
E' evidente lo sforzo teso a ottenere un prodotto che possa finalmente avvicinare chiunque alla geologia e far conoscere quali bellezze ci offre il nostro pianeta.

Speriamo di vederne in futuro una nuova versione ancora piu' ricca di Geositi.

Presentazione a cura del Dott. Garofano Matteo


SPIAGGE DELL'APPENNINO LIGURE
Ed. Le Mani
Michele Picco

Spiagge Appennino Ligure

Un libro che pensa alla natura come fonte di benessere e luogo di piacevole relax, cullati dalla soavità del suono dell'acqua che scorre e rinfrescati dalla fresca aria che accompagna il fluire del corso d'acqua.
Non solo aspetti geologici, anche gli aspetti paesaggistici e storici sono curati con dettaglio in quest'opera.
La guida si rivolge a coloro che desiderano scoprire angoli incantenvoli dell'Appennino Ligure e farli diventare luoghi dove trascorrere giornate rilassanti lontani dalle rumorose, calde ed affollate spiagge.
Nel volume di 190 pagine sono illustrati con foto a colori e schemi alcuni luoghi che meritano il nome di "spiagge dell'Appennino". Tali luoghi sono particolarmente adatti alla balneazione durante i mesi caldi dell'anno e sono raggiugibili attraverso sentieri che attraversano ambienti di grande bellezza.

Schede di approfondimento permettono di scegliere il laghetto che si preferisce, sono spiegati gli accessi stradali e pedonali, le caratteristiche di ogni singola pozza o lago, nonchè tutte le informazioni utili per evitare i luoghi maggiormente affollati.

Una guida che non puo' mancare agli amanti della natura ligure.

Presentazione a cura del Dott. Garofano Matteo


LA VAL GRAVEGLIA: UN TESORO GEOLOGICO NELL'APPENNINO LIGURE
Ente Parco dell'Aveto
Francesco Faccini - Pietro Marescotti - Andrea Robbiano

Val Graveglia

Il libro rappresenta una piacevole occasione per avere una panoramica delle bellezze geologiche e turistiche della Val Graveglia, splendida vallata dell’entroterra di levante della Provincia di Genova.
Il testo e’ ben strutturato in una prima breve parte turistica dedicata agli itinerari ed in una seconda, più ampia, di carattere scientifico a tema geografico, geologico, stratigrafico, mineralogico e geomorfologico.
Se una lieve critica e’ consentita, appare migliorabile l’inquadramento geografico-cartografico introduttivo per permettere una più chiara collocazione della Val Graveglia nel contesto della regione Liguria ed una migliore valorizzazione degli elementi salienti in particolare l’area Parco dell’Aveto, le località principali e le vette di maggior rilievo.
Da segnalare l’interessante sezione dedicata alla miniera di Gambatesa, ora diventata Museo Minerario di Gambatesa, con la presentazione dei diversi percorsi di visita uniti ad una buona documentazione fotografica. Le tipologie di visita, comprensibilmente adattate alle nuove esigenze del pubblico, sono oggi (Ottobre 2006) quattro: si tratta delle visite Principale, Estrattiva e Tematica di durata rispettivamente 1,5, 2,5 e 4 ore con costi crescenti dagli 11 fino ai 20 Euro ed infine una quarta visita di carattere Scolastico della durata di 2 ore integrata da materiale didattico quale CD-ROM e libri.
Nella seconda parte a valenza scientifica il testo e’assai approfondito ed interessante grazie alla solida bibliografia alla quale fa riferimento ed agli schemi, alle figure ed alle tabelle di chiara ed intuitiva comprensione.
In particolare si segnalano per completezza la sezione geologica-stratigrafica e quella dedicata all’attività estrattiva che in Val Graveglia comprende le miniere di manganese e solfuri e le cave di lapidei.
Si consiglia quindi la lettura di questa edizione che ha, per altro, ampia possibilità di aggiornamento ed ampliamento della parte geoturistica visto il crescente successo riscosso negli ultimi anni dalla Miniera di Gambatesa e dalle attivita’ ad essa legate che hanno incrementato il numero di turisti che si avvicinano a questa affascinante vallata dell’entroterra.

Presentazione a cura del Dott. Ing. Occhi Luca


Itinerari Mineralogici in Val Codera
Sante Ghizzoni, Guido Mazzoleni.
Geologia Insubrica

Itinerari mineralogici Val Codera

Che la passione sia il vero motore di molte (o forse tutte) le attivita' dell'uomo e' risaputo, ma spesso mancano le prove per poterlo affermare. In questo caso possiamo dire che questo meraviglioso volume è la testimonianza di come dalla fatica e dalla tenacia accompagnate dalla passione possano nascere importanti opere.

Il volume "Itinerari Mineralogici in Val Codera" nasce appunto dalla passione dei suoi autori, Sante Ghizzoni e Guido Mazzoleni, che da moltissimi anni frequentano la Val Codera in cerca del minerale perfetto. In questo loro peregrinare hanno studiato e scoperto ogni angolo di questi bellissimi luoghi ed oggi ci offrono l'opportunità di conoscere i loro segreti attraverso il loro libro.

Il volume presenta un'ampia ed estremamente curata introduzione alla geologia delle Alpi, (da sola varrebbe il costo del volume). Come per tutte le opere serie e ben sviluppate non vengono trascurati gli aspetti storici e paesaggistici della Val Codera.
Segue un'ampia sezione relativa agli itinerari spiegati nei minimi dettagli. Tutto è accompagnata da foto a colori, schemi chiari e ben realizzati e cartografie per un totale di oltre 400 immagini.
Sono presenti anche descrizioni e foto dei meravigliosi minerali della Val Codera che destano un enorme stupore poichè si fa fatica a credere che sulle nostre montagne si possano nascondere simili gioielli della natura.

Il volume è posto in vendita al prezzo di 48 euro. Per chi trovasse comodo passare a Milano, Chiavenna o Sondrio, i punti vendita sono rispettivamente: Libreria Monti in Città e Libri di Vetta; Cartolibreria Paiarola; Libreria del Viaggiatore e Libreria Della Cagnoletta.
E' possibile richiedere la pubblicazione scrivendo a info@geologia-insubrica.com al prezzo di Euro 48,00 + spese di spedizione. (info: www.geologia-insubrica.com )
oppure facendone richiesta all'autore all'indirizzo guido.mazzoleni@unimi.it le spese postali sono 8 Euro

Presentazione a cura di Matteo Garofano


Le Guide del Vesuvio
Dalle origine ai tempi moderni.

Luigi Maisto.

Guide Vesuvio

Questo libro non è una guida, è la testimonianza storica delle radici del geoturismo.
Nel libro si parla delle esperienze e della storia delle guide dei uno dei piu' conosciuti vulcani del mondo: il Vesuvio.

Una guida Vulcanologica, il geologo Luigi Maisto, per alcuni anni ha raccolto foto inedite e documenti storici che testimoniano della lunga avventura delle Guide del Vesuvio. Le
Guide del Vesuvio sono, infatti, le prime Guide in territorio italiano ad accompagnare clienti su una montagna, citate per la prima volta in un documento del 1632.
Il materiale raccolto ha dato vita ad un libro che, oltre a proporre brani estratti dalle memorie di famosi intellettuali in visita al Vesuvio come Goethe, Shelley, Dumas, Hamilton, Renè de Chateaubriand, Andersen, Dickens, Melville e altri ancora fino a Fucini e Artieri, svela
vicende poco note sulle Guide del vulcano più famoso al mondo.

Il libro, dal titolo Le Guide del Vesuvio - dalle origini ai tempi moderni, si compone di 104 pagine in formato 15x21 cm suddivise in 6 capitoli, di 27 immagini di cui 3 inedite.
Il testo è, altresì, impreziosito dal commento di due illustri ospiti: il prof. Roberto Scandone (Presidente Sezione Rischio Vulcanico Commissione Nazionale Grandi Rischi) e il dott. Alberto Bianchi (Presidente del Collegio Nazionale Guide Alpine Italiane).

Charles Dickens, dal volume "Picture from Italy":
"...Il fuoco e i boati hanno qualcosa che desta un irresistibile desiderio di avvicinarsi di più. Sicchè io e un altro non riusciamo a riposare per molto e ci avviciniamo carponi, scortati dal capoguida. Vogliamo giungere all'orlo del vasto pozzo fiammeggiante e cercare di spiarvi dentro un momento."
Tratto dal libro "Le Guide del Vesuvio"

Presentazione a cura di Matteo Garofano


Geo-guida del Monte San Giorgio
Carta escursionistica scientifico-didattica.

Geologia Insubrica.

Geo-guida Monte San Giorgio

Ad arricchirre la varietà di guide geoturistiche stanno contribuendo numerose pubblicazioni di diverso carattere.
Ecco una guida di un luogo molto famoso, il Monte San Giorgio: la sua fama è dovuta ai numerosi e importanti ritrovamenti fossiliferi avvenuti.
La carta è arricchita dalle descrizioni geologiche delle formazioni rocciose del Monte San Giorgio, dalla dettagliata stratigrafia. La pubblicazione presenta numerose foto che aiutano il lettore a comprendere i fenomeni descritti.
Vengono trattati la storia delle estrazione degli "scisti bituminosi" che caratterizzano il luogo e da cui si estraeva l'"ittiolo". Vengono descritti anche gli scavi paleontologici e gli importanti ritrovamenti avvenuti: si ricorda ad esempio l'esemplare di ittiosauro lungo 6 metri, scoperto qui per la prima volta, il "Besanosauros".
Nella carta vera e propria sono riportate le formazioni geologiche e evidenziati i sentieri piu' interessanti oltre alle cave, le miniere, i siti di scavo paleontologico, le coltivazioni degli scisti bituminosi, le torbiere ed altro ancora.

La carta è ben curata e risulta sicuramente molto utile a chi volesse visitare questo luogo meraviglioso al confine con la Svizzera.

Presentazione a cura di Matteo Garofano


L'anello del Cantomoro sentiero "ofiolitico"
Parco Naturale Regionale dell'Aveto.

Erga Edizioni

itinerari Geologici Liguria

Evidentemente il geoturismo sta diffondendosi rapidamente, questo ci risulta evidente dal numero di pubblicazioni tematiche che stanno apparendo, tra loro figura da poco anche la nuova guida: "L'anello del Cantomoro sentiero "ofiolitico".
Questa guida è molto specifica e dettagliata relativa a un'area dell'entroterra del levante Ligure in particolare nel Parco dell'Aveto. La zona è estremamente ricca di emergenze geologiche-naturalistiche e meriterebbe probabilmente anche piu' di un itinerario tematico.
La guida descrive un singolo itinerario escursionistico ad anello con numerose deviazioni che consentono di raggiugere altrettanti punti d'interesse.

E' stata fatta una separazione piuttosto netta tra la descrizione dell'itinerario e le schede descrittive sulle tematiche geologiche.
Talvolta forse il linguaggio e' un po' "specifico" per gli esperti ma questo non ostacola gli appassionati alla lettura e all'uso della guida.

Consigliamo la guida a coloro che desiderano percorrere l'itinerario ed avere una visione arricchita del luogo.

Presentazione a cura di Matteo Garofano


Guida alla Riserva Geologica della Citta' di Arco.
Comune di Arco, Assessorato all'ambiente, Sport e Turismo.
A cura di Enrico Casolari.

geologia Arco

Negli ultimi tempi sono numerose le iniziative di valorizzazione del patrimonio geologico italiano, a seguito di cio' molte sono le pubblicazioni dedicate.
Tra queste e' nata la pubblicazione della Riserva Geologica della Citta' di Arco.
La pubblicazione ha lo scopo di far meglio conoscere un'area, nella provincia di Trento, che e' gia' ben nota per il paesaggio e per le sue falesie di roccia, da tempo frequentate mete di arrampicatori provenienti da ogni paese.
Si tratta di una carta tematica geologico-sentieristica che puo' essere considerata geoturistica. Troviamo una chiara e comprensibile introduzione sulla storia geologica del tratto di arco alpino occupato da Arco. Segue una descrizione degli itinerari e dei siti di maggiore interesse che vengono attraversati dai sentieri indicati.
La pubblicazione e' arricchita da schemi e foto ed una carta geologica (scala 1:10.000) ed e' rivolta a tutti coloro che desiderano capire ed approfondire la conoscenza di un luogo durante le proprie escursioni, per andare un po' oltre il solo piacere escursionistico-sportivo-paesaggistico.
Sono presentati 3 itinerari per un numero complessivo di 15 punti di osservazione (Stop).
Uno degli itinerari si sviluppa lungo una via ferrata, a dimostrazione di come sport e geoturismo possano coniugarsi.

Non possiamo che congratularci con i promotori dell'iniziativa e suggerire, a chi vorra' visitare la bella localita' di Arco, di procurarsi la pubblicazione ed metterla alla prova con una bella escursione geoturistica.

Presentazione a cura di Matteo Garofano


Guida geologica, Parco delle Gole della Breggia.
Pubblicato dal Parco delle Gole della Breggia.
Autore: Rudolf Stockar

Guida geologica Parco delle Gole della Breggia

Finalmente !!!
Si', finalmente, e' la parola che viene da dire leggendo questa guida.
Finalmente perche' la Guida geologica del Parco delle Gole della Breggia e' una tra le poche a tema geoturistico cosi' curata, piacevole e leggibile.
La guida e' scritta, infatti, per un pubblico di non geologi ma, nonostante cio', segue un estremo rigore scientifico.
La cura dei dettagli e' notevole e si vede nelle numerose illustrazioni realizzate in modo specifico per spiegare le meraviglie geologiche del territorio del parco.

La guida presenta un’introduzione sugli eventi geologici che hanno coinvolto le Alpi ed in particolare sugli eventi che hanno portato l'area del parco a presentarsi come oggi lo possiamo vedere. Segue una ricca e dettagliata spiegazione di 23 "geostop" presenti lungo un itinerario che percorre l'area. I geostop, punti d’osservazione privilegiata dei fenomeni geologici, sono stati scelti con grande cura, ciascuno infatti ha una sua affascinante storia da raccontare.

In tutte le pagine si percepisce la grande passione dell'autore verso la geologia e le meraviglie del nostro pianeta. Risulta anche evidente come l'autore abbia usato tutta la sua esperienza divulgativa, maturata durante la spiegazione della geologia, nella realizzazione del libro. Non troverete mai termini "difficili" che non siano spiegati chiaramente.
La guida e' arricchita da interessanti approfondimenti storici relativi alle scoperte avvenute proprio grazie alle rocce presenti nel Parco.

Difficilmente dopo aver letto la guida non avrete voglia di visitare il Parco delle Gole della Breggia !

Il Parco delle Gole della Breggia si trova in Svizzera, a pochi chilometri dal confine con l'Italia, non lontano da Chiasso.

Parco delle Gole della Breggia
CH-6834 Morbio Inferiore,
Tel.: 0041 (0)91 690 10 29 Fax: 0041 (0)91 690 10 38

Presentazione a cura di Matteo Garofano


Itinerari geologico-ambientali nel Parco delle Foreste Casentinesi.
Regione Emilia Romagna, Servizio Geologico, Sismico e dei Suoli.

La Regione Emilia Romagna è da tempo attiva nel campo della divulgazione delle scienze della terra occupandosi principalmente il proprio territorio. Una delle iniziative realizzate e' la carta degli "Itinerari geologico-ambientali nel Parco delle Foreste Casentinesi". Oltre ad essere una vera e propria carta geologica, può essere considerata una guida geologica del parco. E' stampata su ambo i lati, su uno presenta la carta geologica scientificamente
curata nei minimi dettagli alla scala 1:60.000, la legenda e una sezione geologica che ci permette di immaginare come sia fatto il parco in profondità. Oltre alle queste informazione, tipiche di una carta geologica, l'introduzione geologica racconta in modo esaustivo la storia geologica dell'area. Sulla carta sono inoltre riportati gli itinerari e i punti di interesse che sono
poi descritti sul fronte opposto. Girando la carta si trova il vero pezzo forte ovvero i 5 itinerari di difficoltà da facile a media e lunghi da 3 fino a 8 ore. Gli itinerari toccano diversi aspetti geologici naturalistici e storici del parco, sono descritti attraverso cartine dettagliate degli itinerari e descrizioni dei percorsi e delle soste.
Oltre agli itinerari su questo lato sono descritti pregevoli punti di interesse dove sono descritte particolarità che possono essere visitate all'interno del parco: tra essi figurano calanchi, meandri incassati, marmitte dei giganti, "vulcanelli di sabbia" ed altro ancora.
Ultima nota, la carta e' stata prodotta dalla S.EL.CA. praticamente la migliore società di produzione di carte geologiche in Italia, a conferma della qualità di questa pubblicazione.

Presentazione a cura di Matteo Garofano


copyright geoturismo
scrivici