geoturismo viaggi natura geologia Geoturismo viaggi trekking  natura
viaggi scuole libri geoturismo
geoturismo viaggi attivita geoturismo scuole musei e itinerari
Geoturismo escursioni e viaggi itinerari tematici

Per partecipare e' obbligatoria l'iscrizione

2 giorni di escursionismo tra le colline del Piancentino
alla scoperta di balene e animali del mare Padano
"Tra la Val Trebbia e Castellarquato (PC)"

Sabato 5 e Domenica 6 Maggio 2012

Passo dei Giovi

Data : le escursioni si svolgeranno Sabato 5 e Domenica 6 Maggio 2012

Luogo di appuntamento: Travo (PC) presso il posteggio di Piazza Trento, vicino al Municipio alle ore 10.00.

Come raggiungere il luogo: Uscita ai caselli autostradali della A1 Piacenza sud, per chi arriva da Bologna, o Piacenza nord. per chi arriva da Milano, e della A21 Piacenza est, per chi arriva da Brescia, o Piacenza ovest, per chi arriva da Alessandria. Si imbocca la strada statale n. 45 fino a Travo (da Piacenza circa 30 km) direzione Bobbio.

Programma
GIORNO 1: Sabato 5 Maggio

Appuntamento a Travo (PC) presso il posteggio di Piazza Trento, vicino al Municipio alle ore 10.00.
Nella meravigliosa val Trebbia, che Hemingway definì “Una delle valli più belle del mondo”, andremo alla scoperta di una curiosa roccia che spicca tra il paesaggio per la sua forma insolita. Questa è la Pietra Parcellara che originariamente era il fondo dell’oceano Terziario Ligure Piemontese. Una volta creatosi il rilievo appenninico, i processi di erosione hanno portato la dura massa serpentinica ad emergere portandola a dominare il paesaggio circostante. L’ascesa alla cima della Pietra Parcellare durerà circa 3 ore. Pranzo in vetta e rientro a Travo, dopodiché piccola sosta ristoratrice e trasferimento a Bobbio per visitare la splendida capitale morale della valle (già insediamento romano) e la sua stupenda chiesa del 10° sec. Alle ore 18.00 circa partenza per Castell’Arquato e arrivo in agriturismo (splendida villa del '600)
Cena in ristorante, MENU': pisarei e fasò, ravioli di coda, affettati misti (coppa doc, fiocco, culatello), salame in goccia, insalata mista (varie+noci del podere), torta di mele fatta in casa.

GIORNO 2: Domenica 6 Maggio
Appuntamento a Castell’Arquato (PC) alle ore 10,00 presso il posteggio di via Roma ang. Via Remondini per l’inizio dell’escursione.
Ci muoveremo tra calanchi e vigneti alla scoperta dei fossili marini di animali che popolavano le calde acque di un mare, che oggi definiremmo tropicale. Ora quel mare non esiste più ma il suo fondale costituisce l’Appennino settentrionale.
L’escursione prevede l’attraversamento di terreni Pliocenici che nel corso dei secoli hanno interessato ed incuriosito gli studiosi di tutta Europa. In particolare cammineremo in prossimità del m.te Giogo e del m.te Padova, infine entreremo nella Riserva Naturale del Piacenziano istituita nel ‘95.
Nel pomeriggio visita al Museo Geologico G. Cortesi. Nelle sale del museo sono conservati preziosi esemplari che nel corso degli anni sono stati rinvenuti nell’area della riserva, tra cui un meraviglioso esemplare di balenottera.
Dopo la visita al museo, partenza per le rispettive destinazioni.

Non mancheranno nemmeno soste panoramiche che daranno ai partecipanti una chiara visione della valle e dei paesi circostanti.

escursione geologica

escursione geologica


Difficoltà: Facile, si percorreranno tratti di sentiero, privi di particolari difficoltà ma che richiede abitudine all'escursionismo. Dislivello giorno 1, 350 mt in salita e 350 in discesa; giorno 2, 200 mt in salita e 200 in discesa.

Durata escursioni: giorno 1, circa 8 ore (compresa visita a Bobbio); giorno 2, circa 6 ore (compresa visita al museo), durata totale dell'escursione circa ore 4

rocce appennino

Durata: Giorni 2

Costi e iscrizioni: Costo a persona per due giorni (1 notte): 80 Euro
Bambini (meno di 14 anni) accompagnati da genitore/i: 65 Euro

I costi sono comprensivi di: pernottamento, cena, prima colazione, ingresso al Museo Geologico “G. Cortesi”. Non sono comprese le bevante.

E’ inoltre possibile partecipare anche ad una singola giornata (senza cene, colazioni e ingressi) (15 Euro, tessera geoturismo) più ingresso Museo (3,5 Euro).

I partecipanti dovranno essere muniti di mezzo proprio per effettuare i trasferimenti automobilistici.
E' obbligatoria la tessera dell'Associazione Geoturismo in corso di validita' per il 2012, sarà possibile avere la tessera la mattina dell'escursione (15 Euro).

L’escursione si effettuerà con un minimo di 8 ed un massimo di 18 partecipanti.

Organizzazione: Soggiorno in camere doppie e triple presso un agriturismo del territorio www.podereillica.com di Castell’Arquato (pernottamento, cena e prima colazione). Durate tutti i due giorni di escursione sara' presente un geologo.

Pranzo: al sacco da portare da parte degli escursionisti.

A chi si rivolge: Il viaggio si pone come obiettivo di fare “un tuffo nel passato”, un viaggio a ritroso nel tempo, dalle spiagge alle montagne. Di dare inoltre una visione sintetica dell’evoluzione dell’Appennino settentrionale. Senza dimenticare una visione paesaggistica dell’insieme.
Ideale per tutti gli appassionati di natura e ambiente, dai bambini agli adulti di tutte le eta' che vogliano scoprire l'incredibile storia del nostro bellissimo Appennino.

rocce appennino

Note:
- abbigliamento da montagna, scarponi, mantelline per la pioggia, cappello e occhiali per protezione dal sole.
- In caso di maltempo è possibile che l'escursione venga rinviata, in tal caso i partecipanti saranno contattati.
- Se il numero di partecipanti confermati alla data scadenza iscrizioni non avrà raggiunto il numero minimo l'escursione non sarà effettuata.


copyright geoturismo
scrivici